Rossano: Archiviata, con grande successo di partecipanti e critica, la IV^ edizione del premio di pittura dedicato al compianto ed indimenticabile Luca D’Amico

Tavolo Relatori Premio D'Amico

   Archiviata, con grande successo di partecipanti e critica, la IV^ edizione del premio di pittura dedicato al compianto ed indimenticabile Luca D’Amico. 112 gli artisti nazionali ed internazionali, 135 i giovani studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, che hanno aderito all’importante iniziativa dedicata all’arte contemporanea e non solo, 30 mila le visite sul web, 35 le opere dedicate al tema religioso. Questi, dunque, i numeri dell’edizione 2013 che ha visto, tra l’altro, la partecipazione di tanta gente alla cerimonia di premiazione nell’incantevole scenario della “Vaccheria Foti” allo Scalo di Rossano.

   Tanti gli interventi, prima dell’assegnazione del premio agli artisti in gara, da Antonio D’Amico (fautore dell’iniziativa) a Stella Pizzuti (assessore alla cultura e pubblica istruzione del Comune di Rossano), da S.E. Mons. Santo Marcianò (Vescovo della diocesi di Rossano-Cariati) a Ghislain Mayaud (Critico d’Arte). Straordinaria, tra l’altro, la conduzione di Giulia Fresca che, con grande bravura e tanta professionalità, ha coordinato i lavori della manifestazione culturale. La commissione giudicatrice per le opere artisti ha premiato le seguenti opere: “Parole e Silenzio” di Elena Diaco Mayer (Catanzaro); “Distorsione spazio-temporale” di Maria Romeo (Corigliano Calabro – Cosenza); “La magia e lo Sguardo” di Maria Grazia Iozzo (Catanzaro); “Progressive Work – Tribute to Keith haring” di Gianfranco Sposato (Terranova da Sibari – Cosenza); “Gocce di Seduzione” di Luca Borrelli (Catanzaro Lido); “L’Armonia della Quiete” di Emanuele Sidoti (Grimaldi – Cosenza); “Cophain” di Fiorentina Giannotta (Dipignano – Cosenza); “Onirico” di Marianna Nadile (Pizzo – Vibo Valentia); “Oltre i Fiori del Male” di Ivana Ferraro (Rende – Cosenza); “La Salita” di Antonio Nunnari (Reggio Calabria); “Omaggio a Neruda” di Olga Minardo (Roma); “In Crisi” di Davide Battaglia (Reggio Calabria); “Conto Perduto” di Marianna Vatano (Taurianova – Reggio Calabria); “Nuovi Orizzonti” di Christina Pagano (Torregrotta – Messina); “L’Amicizia” di Liliana Condemi (Brancaleone – Reggio Calabria); “Brivido” di Elisabetta Ecca (Iglesias – Cagliari).

    Per la sezione dedicata all’Arte Sacra dal tema: “La Fede, Luce tra Cielo e Terra” il riconoscimento è stato assegnato a Maria Perrello di Reggio Calabria con l’opera dal titolo: “Pioggia Sacra.” Il premio è stato consegnato direttamente da S. E. Mons. Santo Marcianò (Arcivescovo della Diocesi di Rossano-Cariati). La commissione “Giovani Artisti,” invece, ha premiato le seguenti opere: “Monumento ai Caduti in Guerra” di Chiara Sero (13 anni di Rossano); “La Torre dell’Orologio” di Elisa Abastante (13 anni di Rossano); “San Marco” di Alessandra Buontempo e Michaela Bianchi ( 9 anni di Rossano); “Chiesa di san Marco” di Telemaco Otranto (9 anni di Rossano); “Piazza Steri” di Pasquale Carrozza (9 anni di Rossano); “Il Tempo della Memoria” di Janira Lavia (8 anni di Rossano). Premio alla Carriera, inoltre, al Maestro Vincenzo Trapasso nato a Catanzaro il 1945. Artista e docente, in periodi diversi, presso le Accademie di Belle Arti di Palermo, Sassari, Catanzaro, Reggio Calabria, Firenze.

   Da elogiare, tra l’altro, il minuzioso lavoro messo in atto dalla commissione giudicatrice Artisti, la quale era composta da Maria Credidio (Artista), Antonio D’Amico (Artista), Nicola De Luca (Artista e Docente di Disegno presso l’Accademia di Belle Arti di Vibo Valentia), Marcello Guido (Curatore di Eventi D’Arte), Mimmo Legato (Artista), Enzo Le Pera (Gallerista), Ghislain Mayaud (Critico D’Arte e Docente Decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria), Sasa’ Santalucia (Artista), Mario Vicino (Docente di Storia dell’Arte), Giuseppe Zumpano (Collezionista D’Arte). Mentre la commissione giudicatrice dedicata ai Giovani Artisti, invece, era composta da: Vittorio Calabrò (Artista), Luciano Crescente (Dirigente Scolastico), Antonietta De Simone (Docente Arte e Immagine), Stella Pizzuti (Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Rossano), Fabio Zumpano (Curatore Eventi). Le diverse opere premiate sono state pubblicate sul catalogo dedicato interamente al Premio.

    Un appuntamento annuale, nella città di Rossano, voluto fortemente dal dinamico ed infaticabile artista rossanese Antonio D’Amico per ricordare la figura del papà Luca. Un plauso, infine, sia all’intero staff organizzativo dell’evento culturale e sia ai numerosi partecipanti che hanno presentato opere di pregevole fattura artistica. Opere apprezzate dalla critica specializzata e dai tanti visitatori. Appuntamento alla V^ edizione 2014.

di Antonio Le Fosse (Reporter Indipendente)

Pubblicità