Sabato 21 Marzo: Giornata di sensibilizzazione archeologica nel sito di Castiglione di Paludi

sitocastiglionepaludi2015xl

   La giornata del 21 marzo a Castiglione di Paludi rientra nell’azione sperimentale Siti Archeologici “minori” del più generale progetto Luoghi Idea(li) di Fabrizio Barca e comprende tutti quei siti della fascia costiera ionica (13) lasciati nell’incuria, nonostante notevole sia l’importanza storica. L’obbiettivo primario è quello di valorizzarne la conoscenza e di creare rete fra essi in maniera esponenziale.

Continua a leggere

Annunci

Primi mesi amministrazione Baldino. Uniti per il cambiamento:” non ha mantenuto la promessa più importante: la diminuzione della pressione fiscale”

unitipercambiarepaludi2014b

   Come già ampiamente documentato e dopo aver messo in guardia, in campagna elettorale, i cittadini di Paludi (residenti e non), l’amministrazione Baldino è passata dalle promesse ai fatti. Dopo le tante promesse fatte in campagna elettorale e a soli tre mesi dalla sua elezione, la nuova amministrazione non ha mantenuto la promessa più importante: la diminuzione della pressione fiscale.

Continua a leggere

Concluse le attività del Piano integrato dell’Istituto comprensivo di Cropalati

Logo Istituto compr. CROPALATI

 

   Si sono concluse positivamente le attività del Piano Integrato, programmate dall’Istituto comprensivo “B. Bennardo” di Cropalati. Assolutamente soddisfacenti gli obiettivi raggiunti. La scuola diretta dal dirigente scolastico, Pina De Martino, ha rivolto agli studenti e ai genitori tante opportunità di crescita socio – culturale. Numerose attività svolte grazie ai Fondi strutturali europei, della programmazione 2007-2013. Il Piano integrato è stato vasto e variegato. L’Istituto comprensivo di Cropalati, ancora una volta, è stato punto di riferimento per la formazione dei propri discenti.

Continua a leggere

Paludi: La “Sagra del Maiale” è stata un successo

Sagramaialepaludi 2014.big

  Grande soddisfazione del Presidente della pro LOCO Paludi, Dott.ssa Bennardina Cicala, per la riuscita della “Sagra del Maiale”, avvenuta a Paludi la sera del 22 marzo. Grande è stato l’impegno, a che tutto si svolgesse per il meglio e con successo: doveva essere un momento di aggregazione e divertimento per tutti, e così è stato.

Continua a leggere

Differenziata, 30 sindaci aderiscono alla class action

rifiutibando2014

      È ingeneroso scaricare sui territori le colpe di un sistema rifiuti che, soprattutto in Calabria, non riesce a rispettare le direttive imposte dalla Comunità Europea. Ci sono evidenti difficoltà nell’avviare la raccolta differenziata, specie nei comuni medio-grandi, ma sicuramente non per negligenza di sindaci e amministratori.

Continua a leggere

Sabato 22 Marzo a Paludi, Sagra del Maiale 2014

sagradelmaiale2014

  Sabato 22 Marzo a Paludi, paesino Presilano, arroccato a 420 m. s.l.m. molto conosciuto per l’insistenza sul suo territorio dell’emergenza archeologica, attribuita alla civiltà Brezia ed individuata con buone probabilità nell’antica Cossa, sita il località Castiglione, si svolgerà la tradizionale sagra del maiale. L’evento ritorna, organizzato ancora una volta dalla locale Pro Loco, per riprendere e portare all’attenzione sensazioni, sapori e profumi che fanno parte delle tradizioni locali.

Continua a leggere

Paludi. I risultati del porta a porta: nel solo 2012 si è passati dall’8% al 48,85% di raccolta differenziata

differenziatacomune di paludi2014

   Gli ultimi dati forniti dall’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria (ARPACAL) premiano l’intuizione dell’attuale Amministrazione comunale e la sua la caparbietà nel cambiare in modo radicale le abitudini del paese.

Continua a leggere

Castiglione di Paludi: ecco l’aiuto

castiglione_porta

    Con Delibera di Giunta n.5 è stato approvato il progetto definitivo “Grandi Attrattori Culturali della Magna Grecia” (Area Archeologica di Castiglione di Paludi – Completamento e conseguimento della piena funzionalità e fruibilità) per un importo complessivo di euro 500.000,00. Il progetto sviluppa i seguenti temi: – recupero dell’unità dell’impianto antico entro cui stabilire i differenti valori evidenziati dalla lettura della forma architettonica e urbana, in funzione dei nuovi programmi di ricerca e di scavo.

Continua a leggere

Fine settimana di tutti i Santi ricco di eventi a Longobucco. Tra la fiera dei Comuni e la Sagra della Castagna

fieraesagralongobucco2013big

   Fine settimana di tutti i Santi ricco di eventi  a Longobucco. Domenica 3 novembre ha fatto  tappa nella cittadina silana “La Fiera dei Comuni”, organizzata dall’associazione ALAS, in collaborazione con le amministrazioni comunali e le Pro Loco di Cropalati, Caloveto, Longobucco e Paludi.

Continua a leggere

Del museo a Paludi per l’esposizione dei reperti di Castiglione si parla da alcuni decenni

TESTONE

    Dopo il finanziamento di 300.000 € ottenuto nel 2003 che ne prevedeva l’ubicazione in un ampio edificio comunale, circa cinquecento metri quadri a piano, sito nel centro storico e la successiva decisione del Comune di spostarlo nell’edificio che si trova nel parco archeologico, dove sono stati eseguiti lavori e posati arredi in locali di circa cento metri, tutto è fermo.

Continua a leggere

Paludi: in arrivo l’inverno tuteliamo gli scavi di Castiglione

castiglionedipaludi2013

   Avviandoci verso l’inverno credo che vedremo qualche raro visitatore a Castiglione. Pertanto è doveroso fare subito le cose che tutelano questo bene culturale importante ma, soprattutto, pensare al futuro prossimo migliorando l’esistente. Con questi intenti ho scritto al Sindaco di Paludi, consegnando al protocollo del Comune il 14 u. s. la seguente lettera:

Continua a leggere

Paludi: Palmino Maierù: "Questa del sindaco Cesario è la prima Amministrazione che riduce gli spazi di vivibilità della suddetta scuola…”

ingressoscuolapaludi2013

   Nei mesi di giugno-luglio 2013 il Comune di Paludi ha fatto eseguire lavori consistenti nell’abbattimento di parte della recinzione che delimita lo spazio a servizio dell’edificio in oggetto, quindi spazio pubblico,  e ricostruzione in posizione più vicina all’edificio al fine di ridurre la già poca area recintata utilizzata per attività scolastiche dagli alunni della scuola elementare e materna per realizzare qualche parcheggio. I lavori sono terminati e la superficie esterna all’edificio ma recintata risulta drasticamente ridotta (foto).

Continua a leggere

Paludi: Gremita Piazza Benedetto Croce per l’ennesima edizione di “Porchettiamo” – Sagra della porchetta e dello “Scoratello”

Porchettiamo Paludi 2013big

   Gremita Piazza Benedetto Croce per l’ennesima edizione di “Porchettiamo” – Sagra della porchetta e dello “Scoratello” – organizzata ogni anno dall’Associazione Pro Loco Paludi, in occasione della Festa dell’Emigrante.

Continua a leggere

Inizio con il botto per l’Antica Fiera del Ponte sul Trionto. Unanime è stato il messaggio lanciato dai Sindaci intervenuti all’iniziativa

Antica Fiera del Ponte  2013 collage

    Dopo sedici anni di assenza  Oggi è stato tagliato il nastro inaugurativo  dell’iniziativa fieristica.   L’evento si è tenuto  nei pressi del letto del fiume Trionto, alla presenza delle sette Amministrazioni Comunali, delle Pro Loco della Vallata del Trionto, di esponenti regionali e provinciali.

Continua a leggere

il sindaco di Paludi in risposta “Alla strada dei Misteri”

sindacodipaludielogocomune-2011

   La scorsa settimana, il Sindaco di Paludi Aurelio Cesario ha incontrato il Presidente della Provincia di Cosenza On. Mario Oliverio per discutere dello stato della viabilità provinciale interessante il territorio del Comune di Paludi. Il Presidente Oliverio ha rassicurato il Sindaco che, pur tra le ristrettezze economiche del momento, nella programmazione provinciale sono previsti, tra l’altro, interventi sulla viabilità provinciale del territorio di Paludi.

Continua a leggere

Paludì: il sito archeologico di castiglione ancora peggio

castiglione-di-paludi-2012-ab

     Nel mese di dicembre e in particolare durante le festività natalizie vari Gruppi di persone hanno visitato il sito archeologico brettio di Castiglione. Tutto il loro entusiasmo è svanito quando, in vari giorni, hanno trovato numerosi animali sia bovini che caprini e ovini pascolare all’interno dell’area e soprattutto sulle emergenze anche quelle di recente interessate da restauri.

Continua a leggere

Paludi il nuovo parroco è don Giuseppe Grilletta

parraccopaludidonpeppino2012.2

   Ieri a Paludi, momento di forte comunione, con l’insediamento del nuovo parroco don Giuseppe Grilletta, che ha fatto il suo ingresso dopo che la parrocchia era rimasta vacante per circa 20 giorni, dopo il trasferimento del precedente parroco, don Massimo Alato, trasferito alla parrocchia di Caloveto.

Continua a leggere

Paludi: Giovani, creatività ed aggregazione sociale. La cooperativa Atena espone i lavori creati dai ragazzi del suo centro

paludigiovani2012

   Ha avuto luogo sabato 29 settembre, un’inedita festa di ringraziamento in cui sono stati esposti i lavori realizzati dai bambini e dai ragazzi partecipanti al Progetto Collaboriamo del Centro di Aggregazione Giovanile. Un progetto promosso dalla Società Cooperativa Sociale Atena, e finanziato dal Comune di Paludi, uno spazio di creatività e socializzazione, per incontrarsi, conoscersi e scambiare esperienze e idee, un progetto in cui sperimentare liberamente le proprie passioni creative ed artistiche con il supporto e la consulenza di operatrici competenti.

Continua a leggere

Paludi commemora la strage di via Carini. intitolando una via al Generale Carlo Alberto dalla Chiesa

paludieventodallachiesa2012

   In occasione del recente trentennale dell’atroce assassinio del Generale dalla Chiesa, l’Amministrazione Comunale di Paludi ha ricordato il sacrificio del difensore della Giustizia e della Legalità, intitolando una Via a ricordo del suo sacrificio, della giovane moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente di scorta Domenico Russo, consumatosi a Palermo, la sera del 3 settembre 1982.

Continua a leggere

Paludi: chiarimenti del sindaco Cesario su approvazione bilancio di previsione 2012 e crisi maggioranza

sindacodipaludielogocomune 2011

    Che l’approvazione del bilancio di previsione 2012, nella seduta consiliare del 31 agosto 2012, sia stata mal digerita dai consiglieri di minoranza Caruso, Pizzuto e Sommario, a tal punto da fargli affermare palesi falsità, non meraviglia molto, in quanto è per loro svanita l’effimera illusione di potersi ancora sedere su quelle poltrone a loro si tanto care, indegnamente ed immoralmente rappresentate in passato per lunghi anni. Tutti nella nostra comunità ricordano il modo clientelare di rappresentare le istituzioni e di gestire la cosa pubblica dei consiglieri Caruso, Pizzuto e Sommario, spesso volto a favorire interessi personali e raramente a vantaggio della collettività. Questi personaggi tutto possano fare tranne che dare lezioni di moralità ad altri.

Continua a leggere

Paludi: i consiglieri di minoranza “Una delibera da incorniciare..con dignità”

paludi campanile

   I Consiglieri Comunali P.Pizzuto, C.Bauleo e F.Caruso, della lista “uniti per Paludi”, e l’altro consigliere di minoranza della lista “Nuova Paludi” A.Sommario . esprimono la propria soddisfazione nel prendere atto che la Giunta Municipale con la deliberazione n.47 del 21 agosto 2012, modifica la delibera della G.M. n.40 del 03/7/2012 “programmazione triennale del fabbisogno di personale triennio 2012-2013-2014”. Annullando di fatto la procedura concorsuale per l’assunzione di n. 1 unità da assegnare all’area finanziaria.

Continua a leggere

Dura di posizione da parte dei sindaci della Valle del Trionto circa il provvedimento di chiusura del Tribunale di Rossano

Valle del Trionto 08.01

    Dura di posizione da parte dei sindaci della Valle del Trionto circa il provvedimento di chiusura del Tribunale di Rossano. A intervenire, a nome anche dei primi cittadini di Longobucco, Cropalati, Caloveto, Paludi e Calopezzati, è il sindaco di Crosia, Gerardo Aiello.

Continua a leggere

Questione scavi "Castiglione di Paludi”, Palmiro risponde all’assessore Cicala

castiglione-di-paludi-2012-ab

   L’assessore di Paludi Lorenzo Cicala, con una nota, vuole fare scadere a livello di bega paesana e politica i tanti problemi che il parco archeologico di Castiglione pone per la sua tutela e valorizzazione agli amministratori comunali ed anche a chi, come me, se ne interessa da sempre ed è autore, fra l’altro, della pubblicazione “Castiglione di Paludi. Viaggio nella memoria” (2003).

Continua a leggere

Castiglione di Paludi “Ma i Beni culturali di Paludi interessano veramente a qualcuno?”

area_castiglione_1

   Arch. Lorenzo Cicala, Assessore ai Beni Archeologici e Paesaggistici del Comune di Paludi, risponde al sig. Maierù  sulla questione scavi.   “Ma i Beni culturali di Paludi interessano veramente a qualcuno?” Questa domanda compariva qualche tempo addietro in un articolo pubblicato su un quotidiano locale.  Rispondere a tale quesito è necessario fare chiarezza su qualche particolare tralasciato da chi ci domanda ciò.

Continua a leggere

Paludi: sempre peggio a Castiglione

castiglionedipaludi 2012

   Abbiamo voluto credere che la venuta a Paludi ed al parco di Castiglione nel luglio del 2010 dell’Assessore regionale Prof. Mario Caligiuri, dell’on. Giuseppe Caputo e di numerosi Sindaci dello Jonio portasse consapevolezza negli Amministratori locali dell’importanza dei beni culturali e della loro tutela e valorizzazione. Stiamo verificando, purtroppo, che così non è stato e non è per il sito archeologico di Castiglione di Paludi.

Continua a leggere

Cani randagi: Quello che avviene nel centro abitato di Paludi è sotto gli occhi di tutti

cani-randagi2012

   Palmino Maierù di  Paludi scrive al sindaco e al Direttore Generale  Asp della provincia di Cosenza in merito alla  presenza di cani randagi nel  centro abitato.

“Quello che avviene nel centro abitato di Paludi è sotto gli occhi di tutti. Molte decine di cani stazionano liberamente "non condotti al guinzaglio" per le vie del paese, senza alcun rispetto delle norme che ne regolamentano la custodia.

Continua a leggere

Maltempo: Il presidente Mario Oliverio convoca i sindaci. Ma prima dal Prefetto

maltempocropalatipaludi 2012

   Il presidente Mario Oliverio lo aveva ripetutamente evidenziato nel corso di un lungo sopralluogo effettuato in settimana nelle zone del Basso Jonio, fortemente colpite dal maltempo: dinanzi a situazioni di rilevanti danni sulla viabilità e nei centri abitati con conseguenti  grande disagio, forte allarme e rischi concreti per le popolazioni amministratori e comunità non possono essere più lasciati soli;  sulla emergenza che investe numerosi centri della provincia e  su quella più generale del dissesto occorrono risposte concrete ed urgenti da parte dello Stato e della Regione.

Continua a leggere

Rischio isolamento scongiurato Il sindaco di Paludi ringrazia

sindaco di paludi 2011

   Le nevicate come quelle che hanno interessato Paludi nei giorni dal 6 febbraio in poi a memoria d’uomo non se ne ricordano. Il piccolo centro, nel cui territorio si sono verificati ingenti danni, pur- troppo non evitabili, ad aziende e strutture pubbliche  e private, ha corso il serio rischio di rimanere isolato, ma grazie al coordinamento ed alla lungimiranza degli organi preposti ed al coinvolgimento di tutte le forze operative presenti, tale rischio è stato scongiurato.

Continua a leggere

Il 18 febbraio 2012 a Paludi: “La Sagra del Maiale”

manifesto a4

   In questo periodo di solito si uccideva il maiale. Ingrassato per un anno, avrebbe fatto ricche le feste e l’inverno seguente. Oggi il maiale si ammazza ogni giorno, così come si mangiano le zucchine. Però non bisogna farsi sfuggire l’appuntamento a Paludi per il 18 Febbraio 2012 con “La Sagra del Maiale” alle ore 20,30.

Continua a leggere

L’Associazione Culturale Le Muse Arte presenta “La città archeologica di Castiglione di Paludi: un mistero da chiarire”

castiglione di paludi 2012 AB

   L’Associazione Culturale Le Muse Arte in collaborazione con l’Ucid, la Fidapa, l’Associazione Maria Cristina di Savoia e la Dante Alighieri ha organizzato un incontro culturale con il Dr. Prof. Luigi Palermo dal tema: “La città archeologica di Castiglione di Paludi: un mistero da chiarire”.

Continua a leggere

Due milioni di euro saranno investiti per le imprese del territorio delle terre jonico-silane

logoterrejonicosilaneuu5

     Due milioni di euro saranno investiti per le imprese del territorio delle terre jonico-silane. A darne notizia è il Gal “Sila Greca Basso Jonio Cosentino” che finanzierà 25 imprese del settore agricolo, agrituristico ed agroalimentare, per circa un milione di euro di aiuto pubblico che metterà in movimenti investimenti per due milioni di euro. Nell’ambito della programmazione comunitaria 2007/13 – asse 4 approccio leader, il Gal, a seguito del parere di coerenza espresso dall’autorità di gestione del Psr Calabria, ha pubblicato le graduatorie definitive dei soggetti che hanno partecipato ai bandi sulle misure 121, 123 e 311 azione 1, residenti dei 14 comuni dell’area delle “Terre Jonicosilane”: Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, Cropalati, Crosia, Longobucco, Mandatoriccio, Paludi, Pietrapaola, Rossano (aree rurali), Scala Coeli e Terravecchia.

Continua a leggere

Il gruppo consiliare "Uniti per Paludi" risponde al Sindaco.” non siamo noi a mentire platealmente”

paludiestemma2011

Il gruppo consiliare "Uniti per Paludi" risponde al Sindaco.
Con lettera del 23 settembre u. s. diretta al Prefetto di Cosenza, mai riscontrata, i Consiglieri Comunali del gruppo “Uniti per Paludi”, Caruso Filippo e Pizzuto Giuseppe, segnalavano la mancata consegna di quattro documenti richiesti al Comune di Paludi  (alcuni dei quali da oltre un anno) ed una mancata risposta ad osservazioni al bilancio consuntivo 2010, impedendo di fatto agli scriventi consiglieri comunali l’espletamento del mandato amministrativo.

Continua a leggere

L’Amministrazione comunale di Paludi targata Cesario difende la Curia

paludicomunedifendecuria 2011

    L’Amministrazione comunale di Paludi targata Cesario, all’indomani del botta e risposta fra cittadini e la Curia Arcivescovile di Rossano circa uno stabile di proprietà della locale parrocchia di San Clemente con un tetto fatiscente in eternit, non può che esprimere «il più profondo rammarico per le strumentali ed irriguardose prese di posizione di alcuni cittadini nei confronti della Curia». «Le prese di posizione dei cittadini – dichiara la locale amministrazione comunale – fra l’altro sono tardive, in quanto arrivano a problema sostanzialmente risolto…

Continua a leggere

Non si fa attendere la replica dell’Amministrazione comunale di Paludi ai due consiglieri di minoranza: «Bisogna riportare sempre la verità. Il sindaco ha già chiarito sul bilancio» «Atti aperti a tutti i consiglieri»

sindacodipaludi 2011

     Non si fa attendere la replica dell’Amministrazione comunale di Paludi ai due consiglieri di minoranza Giuseppe Pizzuto e Filippo Caruso del gruppo “Uniti per Paludi” che in una lettera inviata al Prefetto di Cosenza lamentano la mancanza di accesso agli atti per l’espletamento del mandato amministrativo. «L’opposizione deve fare il suo lavoro, ci mancherebbe, criticare l’Amministrazione quando questa sbaglia e se necessario – adottare gli atti conseguenziali, come no, ma senza perdere di vista l’unica ed imprescindibile condizione: la verità. Se i consiglieri Pizzuto e Caruso – spiega l’Amministrazione – anziché lasciarsi accecare dall’odio politico, avessero usato maggiore attenzione e riguardo per la loro stessa intelligenza, avrebbero chiaro che, in merito all’approvazione del bilancio 2010, il sindaco, rifacendosi alla relazione ed al parere del revisore dei conti, ha fornito chiara e, si pensava, esauriente risposta, rimandando agli uffici una eventuale risposta scritta, se necessario. Ciò è scritto nella delibera di cc n. 14 del 27/04/2010. Evidentemente, in virtù degli atti, consultati più e più volte dai consiglieri, gli uffici non hanno reputato necessario fornire ulteriore risposta.

Continua a leggere

Si è formata a Paludi la cooperativa Atena. Servizi socio-sanitari

Paludi Atena 2011.1

    Soddisfare la sempre più crescente domanda di servizi alla persona e sviluppare la propria identità sociale intorno a un’idea imprenditoriale, tenendo conto del nuovo mercato, caratterizzato da una domanda sempre più orientata verso i servizi. Sono questi in sintesi gli obiettivi essenziali che si prefigge la neo costituita Società Cooperativa Sociale, con sede legale a Paludi, Atena. I dieci soci fondatori sono: Bernardina Cicala, Donatella Cortese, Silvia De Simone, Giovanni Lepera, Clemente Merenda, Teresa Pondaco, Assunta Russo, Giuseppina Russo, Teresa Serafini e Ivana Victoria Serpa (quest’ultima Amministratore unico della Società).

    La necessità di condividere esperienze differenti e la volontà di poter incidere più efficacemente sul territorio hanno portato alla costituzione di questa Cooperativa, sia di tipo B (che mira all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate riconducibili a diverse tipologie di disagio) sia di tipo A (servizi alla persona). Atena ha intenzione di perseguire l’interesse generale della comunità attraverso la promozione umana e l’integrazione sociale di cittadini (soci e non) con riferimento particolare a soggetti considerati socialmente svantaggiati. Servizi assistenziali, educativi e socio-sanitari, orientati a rispondere ai bisogni di disabili, anziani, persone che versano in disagi sociali, infanzia, ma anche progetti turistici e culturali: questi sono solo alcuni fra gli interessi della neo costituita Cooperativa.

di g.s.

Rossano: Il VI Memorial Arturo Graziano chiude la Programmazione Estate 2011

    memorial arturograziano 2011.b

    Al via Il VI Memorial Arturo Graziano, Domenica 4 settembre 2011, chiude ufficialmente la 19° Programmazione Socio-Culturale Estiva con gli obiettivi del ricordo, della sana competizione e del divertimento, nel rispetto dell’ambiente. All’interno dell’evento, il progetto cicli e ricicli, promosso dall’Associazione “La Calabria nel Cuore”, in partnership con Ricicl’Art. 

    La Manifestazione ciclistica, che concluderà la Coppa Calabria 2011, come da tradizione, avrà inizio da Piazzale Esso, alle ore 8.45 e il percorso, si snoderà, anche quest’anno, attraverso i Comuni di Rossano, Corigliano, Mirto-Crosia, Cropalati e Paludi.  Diverse le novità di questa sesta edizione. La principale riguarda la consueta passeggiata amatoriale in bici che quest’anno è prevista per la prossima primavera.  Nel corso della giornata, sarà presentato il progetto “Cicli e ri-cicli: due ruote sulla strada dell’integrazione”, ideato dall’Associazione Calabria nel cuore, presieduta da Lucia Passavanti, in sinergia con l’Associazione Ricicl’Art, che ben si inserisce nello spirito del Memorial Arturo Graziano, dal momento che riguarda proprio la bicicletta. 

   La bici quale strumento di lavoro, la bici per la competizione, la bici per la socializzazione. Questo, lo spunto emotivo che ha ispirato l’idea di realizzare il progetto. Una sinergia di intenti tra i soggetti promotori, che hanno in comune una mission: la salute dell’ambiente e l’integrazione.  L’ Azienda Ecoross, inoltre, specializzata in servizi per l’ambiente, si è resa disponibile per il ritiro gratuito dei cicli usati da ripristinare e che verranno consegnati agli extracomunitari ed alle persone che ne hanno necessità, la prima delle quali, proprio in apertura della manifestazione, verrà simbolicamente consegnata al Vicario episcopale, Don Pietro Madeo, in rappresentanza di S.E. Mons. Santo Marcianò.

di ad  e Ufficio Relazioni Esterne Comune di Rossano

Rifiuti: Otto sindaci del basso Jonio cosentino bloccano i camion a Bucita

Sindacidelbassoionio

    Alzano la voce i sindaci del basso Ionio cosentino e della valle del Trionto contro la mancata soluzione dell’emergenza rifiuti che da diversi giorni sta riempiendo i tanti centri storici dei caratteristici comuni, in vergognose discariche. Otto comuni, in particolare, (Campana, Longobucco, Pietrapaola, Calopezzati, Crosia, Caloveto, Cropalati, Paludi) con i rispettivi primi cittadini, hanno protestato davanti alla discarica di Bucita a Rossano contro la mancata possibilità di scaricare e smaltire i propri rifiuti.

    I sindaci, muniti di fascia tricolore, hanno bloccato i camion carichi di rifiuti provenienti da Rossano e Corigliano Calabro, provocando incolonnamenti sulla strada che porta alla discarica e la fuoriuscita dagli automezzi di un’eccessiva quantità di percolato che ha richiesto l’intervento dei mezzi per la disinfestazione. Nello specifico, la protesta dei sindaci ha come perno centrale la quantità di conferimento dei rifiuti nella discarica, riservata a loro dire, per la maggior parte ai soli due comuni di Rossano e Corigliano. Luigi Stasi, sindaco di Longobucco, comune alle porte del parco nazionale della Sila, spiega che «la quantità di conferimento a Bucita è di 330 tonnellate, Rossano e Corigliano ne conferiscono almeno 110 tonnellate lasciando circa 40 comuni del territorio a dividersi le quantità restanti».  Stasi aggiunge che «sono state fatte diverse denunce unite a proposte concrete, al commissario regionale per l’emergenza rifiuti, ma da oltre 10 giorni non si è avuta ancora nessuna risposta.

    Le proposte fatte dai sindaci del basso Ionio – spiega il sindaco di Longobucco- riguardano nell’immediato, per il superamento dell’emergenza, la calendarizzazione dei giorni del conferimento, in modo tale che ogni singolo comune sappia quando poter scaricare e possa, di conseguenza, organizzare la raccolta nel proprio paese. Per le soluzioni di lungo periodo, bisogna insistere per l’apertura delle altre discariche presenti e sulla costruzione di termovalorizzatori».

   Stasi tiene a sottolineare il danno che un comune come Longobucco, a vocazione turistica, sta avendo da questa situazione, sottolineando che «anche la raccolta differenziata sta subendo ritardi e problemi a causa di questa emergenza». Un altro sindaco, quello di Campana, Pasquale Manfredi, insiste sulla «necessità che parta la raccolta differenziata a pieno regime, perché se le cose restano così come sono oggi, la situazione non potrà che peggiorare».

di Giovanni De Simone

Emergenza rifiuti: Il primo cittadino di Crosia Aiello, in rappresentanza anche dei comuni di Longobucco, Cropalati, Calopezzati, Paludi e Campana, scrive al Prefetto della provincia di Cosenza

rossanobucitacosasuccede 2011

    Il primo cittadino di Crosia Gerardo Aiello, in rappresentanza anche dei comuni di  Longobucco, Cropalati, Calopezzati, Paludi e Campana, scrive al Prefetto della provincia di Cosenza, al Commissario per l’emergenza rifiuti e all’Assessore regionale all’Ambiente:«I Comuni della Valle del Trionto rappresentano la precaria situazione ambientale creatasi per le disfunzioni e difficoltà che da più tempo non consentono il regolare smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Pur consapevoli della crisi generale che attraversa la Nazione recriminano alcune questioni che la S.V. potrà valutare con serenità e decidere un autorevole intervento di sollecitazione.

   Da tempo scrive il sindaco- si attende una programmazione nel settore da parte della Regione Calabria, ma intervengono solo iniziative-tampone che finiscono per ingigantire le difficoltà, soprattutto nei periodi in cui il territorio dovrebbe  essere maggiormente tutelato, come nella stagione estiva. Si ritiene che non vengano rispettate le regole della proporzionalità nell’assegnazione dei quantitativi da smaltire nelle discariche autorizzate. Ciò succede anche a Bucita. Se il quantitativo autorizzato è coperto solo dalle città di Rossano o Corigliano nella logica di “chi prima arriva ha diritto sugli altri”, come si salvaguarda l’uguaglianza dei Comuni? Sarebbe più giusto autorizzare proporzionalmente il quantitativo massimo in modo che anche i piccoli Comuni abbiano la possibilità di limitare il danno dell’eccezionalità. Si chiede -conclude Aiello – di trasferire autorevolmente alla Regione Calabria la richiesta di far conoscere la reale iniziativa volta ad affrontare la difficoltà cronica del territorio Calabrese e nella fattispecie della Valle del Trionto, al fine di evitare inutili e dannosi palleggiamenti con provvedimenti temporanei che consentono lo smaltimento in discariche a termine o Fosse comunali, che non soddisfano le vere necessità dei calabresi. Si prega, pertanto, di chiedere una giusta regolamentazione del diritto a smaltire proporzionalmente i rifiuti nella discarica di Bucita, sita nel Comune di Rossano, rispettando il rapporto della densità della popolazione, al fine di evitare ingiuste e dannose prevaricazioni verso i Comuni più piccoli».

di t.p.

Paludi: Serata all’insegna della comicità, del divertimento, dell’allegria ispirata al famoso programma di Canale 5, “La Corrida”

Paludi  La Corrida (Paludesi allo Sbaraglio)

    Serata all’insegna della comicità, del divertimento, dell’allegria ispirata al famoso programma di Canale 5, “La Corrida”, quella svoltasi in Piazza Benedetto Croce a Paludi. Dilettanti allo sbaraglio. La gente era munita di fischietti, trombe, campanacci e tutto ciò che potesse esprimere consenso o dissenso alle esibizioni dei dilettanti. Organizzatrici e ideatrici della serata Bina Cesario e Isabella Pizzuto, sorrette e appoggiate dall’assessore allo spettacolo Stefano Graziano.

    A presentare la serata Pierpaolo Mingrone, accompagnato da una simpatica signora del luogo, Assunta Vono, nelle vesti di valletta. Durante la serata si sono esibiti cantanti, comici, poeti, ballerini, di tutte le età e che hanno conquistato il pubblico paludese conla loro simpatia eil loro talento, ma anche non talento. I vincitori sono stati suddivisi in gruppi: per i più grandi, un premio per il più fischiato e un altro per il più applaudito; per i più piccoli (a cui erano concessi solo applausi) tre posizioni di gradimento.

   Vincitore di fischi della serata Antonino Serpa, che con la canzone di Toto Cutugno, “Innamorato”, si è aggiudicato il 1° premio. Vincitore morale della serata Pasquale Salatino, che fino ad un certo punto della serata era pari in classifica con Antonino, con cui si è conteso fino alla fine il primo posto, con la canzone di AdrianoPappalardo “Ricominciamo”. Si sono aggiudicati il 1° premio come più applauditi il gruppo composto da Isidoro Misuraca, Giuseppe Pelliccia, Agostino Bennardo, Alex Scida e Alfredo Alovisi, che travestiti da donne si sono esibiti in un simpatico Cancan.

     Nel gruppo dei piccoli, si aggiudicano il 1° premio Enrica Turco e Annachiara De Biase (che hanno ballato una tarantella), il 2° posto per il simpatico Quintino Berardi (comico e macho), 3° posto per la piccolissima Laura Milanesi, di soli 4 anni (che ha cantato l’Inno di Mameli).

di g.s.

Paludi: Sagra della Porchetta e degli Scoratelli è stata un’unione vincente

Sagra della porchettaescoratelli 2011.big

    Grande soddisfazione del Presidente della pro Loco Paludi, Ivana Victoria Serpa, per la riuscita della “Sagra della Porchetta”, organizzata in occasione della consueta Festa dell’Emigrante, la sera del 6 agosto, dall’Associazione con la collaborazione di qualche emigrante e dell’Assessorato allo Spettacolo e al Tempo Libero.

   La maxi-sagra è stata il risultato dell’unione a tale evento della “Sagra dello Scoratello”, che si sarebbe dovuta svolgere la sera del 31 luglio ma che, a causa delle cattive condizioni atmosferiche, è stata rinviata alla stessa sera. La serata gastronomica, svoltasi in piazza Benedetto Croce, ha coinvolto centinaia di paesani ma anche tantissima gente di fuori arrivata appositamente nel paese per gustare i prelibati scoratelli (fritti al vento), dolci tipici preparati e fritti al momento dallo staff della pro Loco e dallo stesso Presidente.

  In centinaia si sono accalcati davanti ai gazebo dello pro Loco, per poter gustare una squisita porchetta, ma soprattutto per gli inimitabili scoratelli andati letteralmente a ruba, tanto che si è quasi sfiorata la ressa.

   Il tutto è stato allietato dalla musica del complesso Le melodie ruggenti, da stand e mercatini degli hobbisti, un vespa raduno, e in ultimo l’attrazione principale delle feste paludesi, il “cavallo pirotecnico”, concesso gentilmente in prestito per la festa dalla Parrocchia.  Insomma, è soprattutto grazie alle manifestazioni organizzate dall’Associazione pro Loco Paludi, che il piccolo paesino diventa luogo di festa e d’aggregazione, in cui riscoprire storia e tradizioni popolari e gastronomiche.

   Durante la serata, un discorso del Sindaco, Aurelio Cesario, e consegna delle pergamene ai neodiplomati. Anche l’Assessore allo Spettacolo, Stefano Graziano, ha ringraziato i collaboratori tutti che si sono prodigati per la manifestazione.

di Pro loco Paludi