Lsu+Lpu è quasi fatta, la stabilizzazione

lsuelpu2014c

   Non è ancora tempo di festeggiamenti, ma la Regione sembra aver incassato un punto a favore dei 5 mila lavoratori precari.

Continua a leggere

Annunci

E’ una vera presa in giro: Lsu-Lpu, pubblicato il decreto che dà l’ok all’assunzione

17.12.2014davantiministerousbc

   Il ministero del Lavoro ha pubblicato oggi il decreto con il quale si dà avvio all’assunzione a tempo determinato degli Lsu ed Lpu della Regione Calabria presso gli enti pubblici che ne hanno fatto richiesta. A renderlo noto è la delegazione parlamentare del Pd calabrese. «Con il decreto pubblicato oggi – si legge nella nota – per i lavoratori Lsu e Lpu calabresi si chiude, finalmente, un lungo periodo di precariato senza diritti e si apre un percorso chiaro in direzione della loro definitiva stabilizzazione».

Continua a leggere

Lavoro: Oliverio, risposte immediate alle migliaia di lavoratori in mobilità in deroga ed al precariato

oliverioprecari2014

    Dopo gli incontri dei giorni scorsi a Roma con la Presidenza del Consiglio, ed in particolare con i sottosegretari onorevoli Del Rio e Lotti e presso il Ministero del Lavoro, per affrontare la grave situazione che vede coinvolti oltre 26.000 lavoratori beneficiari degli ammortizzatori sociali in deroga che aspettano da mesi il pagamento delle mensilità relative al 2013 il nuovo presidente della Regione Mario Oliverio ha avuto oggi un colloquio telefonico con il Ministro del Lavoro Poletti.

Continua a leggere

Lsu + Lpu Calabria: ancora dopo 19 anni una altra pigliata in giro

lsucastrovillari2014c

Cosenza i sindaci della provincia di Cosenza e i delegati sindacali per discutere dei D.A. dei lavoratori precari L.S.U.-L.P.U.

Con i 50 milioni stanziati,essendo i lavoratori oltre 5000,al massimo si potra’ fare un part-time a meno di 18 ore per forse un anno…La politica sia seria e ponga rimedio all’ennesima beffa.

Continua a leggere

Lsu+Lpu Calabresi: niente di nuovo

lsu lpu2014c

   «Gli esiti dell’incontro tenuto questa mattina a Palazzo Chigi sul tema degli ammortizzatori sociali tra il Governo, i Prefetti e le rappresentanze sindacali della Calabria, aprono la via ad una strada indirizzata positivamente e concretamente alla risoluzione delle stringenti problematiche che in questo ambito sono da risolvere nella nostra regione » .

Continua a leggere

Calabria LSU+LPU: riparte la lotta

protesta-villa-4xlc

   Dopo le grandi e partecipate iniziative di lotta e mobilitazione organizzate dal Sindacato a sostegno delle vertenze dei percettori di ammortizzatori in deroga che rivendicano il saldo delle indennità 2013 e dei precari calabresi che chiedono certezze rispetto al percorso di contrattualizzazione, il Governo e la cabina di Regia hanno assunto impegni precisi ad oggi completamente disattesi.

Continua a leggere

Lsu/lpu calabresi: Regione-Governo indifferenti. Pronti per la seconda rivoluzione d’ottobre

th

   “Si protrae ad oltranza la totale indifferenza della Regione Calabria nei confronti degli lsu/lpu calabresi. A causa del comportamento immorale del Governo Regionale, ormai ai limiti dell’indecenza, e di un sindacato sempre più burocratizzato e politicizzato che non riesce ad essere più in empatia con i bisogni dei i lavoratori, 5200 lsu/lpu sono letteralmente allo sbando e rischiano di non vedere un centesimo fino al primo gennaio del 2015.” A dichiararlo è Giusy Zelesco, responsabile del dipartimento Politiche contro la precarietà del movimento L’Italia del Meridione.

Continua a leggere

Cgil Longobucco protesta per mancata erogazione fondi Lsu Lpu ex Sial

cgillongobucco2014

   “A distanza di oltre cinque mesi non si intravede ancora la soluzione riguardante i lavoratori Lsu e Lpu della Calabria ed ex Sial, che devono ricevere la paga delle ore integrative dei mesi di settembre, ottobre, novembre, dicembre 2013 e per i gli Lpu anche la liquidazione degli assegni familiari da gennaio 2014, per non parlare dei tanti attesi decreti attuativi che se emanati consentirebbe a tanti lavoratori la fine del lavoro nero legalizzato”.

Continua a leggere

Lsu+Lpu: Quattro consiglieri Pd regionali parlano di «demagogia» di Scopelliti: «Ha sollecitato illusioni sulla pelle di migliaia di lavoratori precari»

lsulpulamezia2014.1

 

   «Ieri a Lamezia Terme il presidente Scopelliti si è esibito in un vero e proprio show. Ha fatto demagogia e sollecitato illusioni sulla pelle di migliaia di lavoratori precari». Lo affermano in una nota congiunta i consiglieri regionali del Pd, Antonino De Gaetano, Nicola Adamo, Carlo Guccione e Pietro Giamborino. «Ha presentato la istituzione dell’albo – aggiungono – come una straordinaria novità, quasi a far credere che fosse questa la precondizione per la stabilizzazione.

Continua a leggere

Lsu+Lpu Calabria: a Lamezia “aria fritta” dal presidente della Regione

lsulpulamezia2014

    Duemila precari, tra i quali Lsu e Lpu, presenti a Lamezia Terme, e davanti ai quali il presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti ha presentato la prima legge regionale che istituisce l’albo dei precari, che dovrebbe – nelle intenzioni e soprattutto nelle affermazioni dello stesso Governatore – garantire tre anni di certezze e, ancor più, l’opportunità di una definitiva stabilizzazione. 50 i milioni di euro a disposizione per raggiungere l’obiettivo e supportare una categoria che è composta da circa 7 mila persone.

Continua a leggere

Longobucco Lsu+Lpu: Il gruppo consiliare fa propria la richiesta di “soluzioni immediate e risposte

modello_domanda_avviso_pubblicoprecari2014_01

   Plauso del gruppo consiliare di opposizione “Per Longobucco centro e frazioni”, all’iniziativa del sindaco di Rossano Giuseppe Antoniotti sulla missiva inviata al Presidente della giunta regionale, Giuseppe Scopelliti e all’assessore regionale al lavoro e formazione, Nazzareno Salerno riguardante i lavoratori socialmente utili e pubblica utilità.

Continua a leggere

Presto la stabilizzazione dei precari (Lsu+Lpu) in Calabria

11

   E’ al vaglio della Giunta regionale della Calabria, grazie all’impegno del presidente della Regione Giuseppe Scopelliti e dell’assessore al lavoro Nazzareno Salerno, la proposta di trovare una soluzione al precariato calabrese in cui si vuole portare a termine la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità utilizzati in diversi comuni calabresi.

Continua a leggere

Lsu, l’emendamento pacco dei partiti. Maledetto Imbroglio

5

   Ieri in commissione Bilancio della Camera è passato un emendamento sui lavoratori socialmente utili (Lsu) e di pubblica utilità (Lpu). Promosso da Nuovo Centrodestra, Pd e Sel, è stato venduto come risposta definitiva alla precarietà di lungo corso. Con comunicati stampa furbi e celebrativi, costoro hanno calato il pacco a tanti meridionali: bisognosi, giovani, studenti, laureati, anziani e disabili; tutti penalizzati da politiche clientelari, contrarie allo sviluppo e agli stessi socialmente utili.

Continua a leggere

Vicenda Lsu-Lpu in Calabria. Scopelliti a Roma per trovare una soluzione

lsu lpuscopelliti2013

    Il Presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, ha partecipato nel pomeriggio di giovedì 5 dicembre a palazzo Chigi al tavolo sui precari, coordinato dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Patroni Griffi, al quale hanno preso parte, tra l’altro, il Ministro del Lavoro, Giovannini, il Ministro della Funzione Pubblica, D’Alia, il Capo di Gabinetto del Ministro dell’Economia, Cabras, il Sottosegretario all’Interno, Bocci, il Sottosegretario allo Sviluppo Economico, De Vincenti, e l’Assessore al Lavoro della Regione Calabria Nazareno Salerno.

Continua a leggere

Lsu+Lpu: Stamane i Sindaci della Sibaritide e del Pollino che si sono ritrovati a Sibari in un’assemblea pubblica

lsulpusibari26.11.2013.4 

   Stamane i Sindaci della Sibaritide e del Pollino che si sono ritrovati a Sibari in un’assemblea pubblica per fare il punto della situazione alla luce degli ultimi sviluppi sulla vicenda riguardante i lavoratori LSU/LPU, in primis di quelli di Cassano.

Continua a leggere

Cosenza: Vertenza Lsu- Lpu incontro in Prefettura

prefetturacosenzalsulpu21.11.2013

   Incontro in Prefettura a Cosenza   tra il Prefetto  Tomao e  le organizzazioni sindacali  Cgil. Cisl e Uil,  una delegazione dei sindaci della provincia, il consigliere regionale  Carlo Guccione  ed il Presidente della Provincia Mario Oliverio, per discutere della grave problematica relativa ai lavoratori precari calabresi.

Continua a leggere

Lsu e Lpu circondano la sede della regione. La piazza è infuriata: ”Il 21 saremo tutti a Roma”

lsuelpuareggio12.11.2013.8

E’  stata  ottima la partecipazione dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità che, nella mattinata di martedì 12 novembre, hanno protestato davanti il Palazzo Campanella di Reggio Calabria, sede della Giunta regionale calabrese, per rivendicare i propri diritti. Gli Lsu-Lpu, impegnati in diversi ruoli all’interno di molti comuni calabresi, rivendicano, a gran voce, la loro stabilizzazione.

Continua a leggere

Massiccia partecipazione degli Lsu-Lpu Calabresi dinanzi al palazzo campanella di Reggio Calabria

Manifestanti dinanzi al Palazzo della Regione Calabria

   I lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità, domani, raggiungeranno Reggio Calabria per manifestare dinanzi al Palazzo Campanella dove, nella giornata di martedì 12 novembre alle ore 12, si riunirà il Consiglio regionale della Calabria. Nel corso dell’assise civica si discuterà, tra l’altro, dell’annosa vicenda dei precari calabresi che, da diversi anni, rivendicano la loro stabilizzazione.

Continua a leggere

I lavoratori precari hanno raggiunto la sede di palazzo Campanella, a Reggio Calabria, da ogni parte della Calabria

lsulpureggio12.11.2013big

   Sono già più mille i lavoratori Lsu-Lpu che dalle prime luci del giorno, si sono concentrati davanti palazzo Campanella a Reggio Calabria, in attesa del Consiglio regionale che dovrebbe iniziare intorno alle 13 e che dovrà decidere del loro futuro, e molti altri stanno ancora arrivando da tutta la regione, per cui si prevede che alla fine saranno almeno il doppio. Assieme a loro molti sindaci con la fascia tricolore a sostegno dei lavoratori diventati ormai indispensabili per il funzionamento degli enti locali.

Continua a leggere

Reggio: i lavoratori Lsu-Lpu si mobilitano per manifestare dinanzi al Palazzo Campanella

lsu lpupartenzaxreggiocalabria2013.1

   I lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità, raggiungeranno Reggio Calabria per manifestare dinanzi al Palazzo Campanella dove, nella giornata di martedì 12 novembre alle ore 12, si riunirà il Consiglio regionale della Calabria. Nel corso dell’assise civica si discuterà, tra l’altro, dell’annosa vicenda dei precari calabresi che, da diversi anni, rivendicano la loro stabilizzazione.

Continua a leggere

Cassano Jonio: si mobilitano i sindaci della Sibaritide e Pollino sulla questione LSU/LPU

 

Sindaci Alto e Basso J2013big

    Venerdì 8 novembre, alle ore 10.30, presso il Salone del Consiglio Comunale di Cassano All’Ionio si è svolta una riunione straordinaria di tutti i sindaci ed amministratori della Sibaritide e Pollino sulla questione LSU/LPU in stato di agitazione.

Continua a leggere

Passo in avanti verso una situazione divenuta ormai insostenibile tuttavia i lavoratori (Lsu-Lpu) chiedono con forza l’agognata stabilizzazione

DSCN0935

   L’emergenza lavoro in Calabria continua a preoccupare le OO.SS. che, nel tardo pomeriggio di ieri, sono state ricevute da Patroni Griffi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, all’interno di un tavolo tecnico aperto a seguito dei giorni di protesta da parte degli LSU e LPU della Regione, in cui erano presenti anche il Segretario Generale UIL Calabria Roberto Castagna, il Segretario Generale UIL Tem.p@ Calabria Gianvincenzo Petrassi e il Segretario Provinciale UIL Tem.p@ di Reggio Stefano Princi.

Continua a leggere

L’annosa vicenda dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità, operanti in Calabria, è approdata a Roma

14

   L’annosa vicenda dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità, operanti in Calabria, è approdata a Roma. Il Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, accompagnato dall’Assessore al Lavoro Nazzareno Salerno e dal direttore generale Bruno Calvetta, ha partecipato al tavolo convocato a palazzo Chigi dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Filippo Patroni Griffi, insieme ai rappresentanti dei ministeri e delle parti sociali per discutere sul problema del precariato in Calabria: Lsu-Lpu e legge 15.

Continua a leggere

Permane la mobilitazione dei lavoratori Lsu e Lpu e art.15 del Comune di Longobucco. Non ci riterremmo soddisfatti sino a quando non ci saranno garanzie concrete

Longobuccolsulpu07.11.2013

   Permane la mobilitazione dei lavoratori LSU e LPU E ART.15 del comune di LONGOBUCCO Nella sala consigliare ,i lavoratori incatenatesi stamani minacciano lo sciopero della fame, dopo l’incontro tenutosi ieri alla presidenza del consiglio dei ministri.

Continua a leggere

Calabria: Lsu-Lpu, sciopero fino approvazione variazione bilancio

lsulpu30.10.2013a

  Mercoledì  30  ottobre 2013 gli oltre 5.000 Lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità,’ compresi i lavoratori ex art. 7, e tutti i precari del bacino storico istituzionalizzato calabrese, sono nuovamente chiamati alla mobilitazione regionale ad oltranza a partire da domani, “per rivendicare – spiega un documento dei sindacati di categoria – una soluzione ad una vertenza che ha ormai raggiunto i caratteri di emergenza sociale”.

Continua a leggere

Settembre mese di vertenze. A Rossano, gli Lsu + Lpu, sono scesi nuovamente in piazza per rivendicare i propri diritti

Lavoratori LSU-LPU incatenati dinanzi al Comune di Rossano (1)

   Settembre mese di vertenze. A Rossano, i lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità, sono scesi nuovamente in piazza per rivendicare i propri diritti. Alcuni di loro, addirittura, si sono incatenati dinanzi al palazzo di città, con accanto bottiglie di alcool etilico, minacciando di darsi fuoco.

Continua a leggere

Calabria: Lsu+Lpu tolte le ore integrative. In arrivo un brutto futuro? Solo confusione?

manifestazione-lsu-lpu

   La questione sociale, politica ed economica del precariato calabrese rimane un nodo irrisolto. Ancora una volta i lavoratori Lsu-Lpu sono costretti a scendere in piazza per rivendicare i loro diritti. La gestione dei lavori socialmente utili  e le azioni di politica attiva del lavoro riferita ai lavoratori LSU, è demandata alle Regioni, che agiscono sulla base di convenzioni con il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale e non prevede il versamento dei contributi pensionistici.Questi lavoratori  in nero legalizzato dallo Stato che da circa 17 anni svolgono il loro servizio presso gli enti pubblici locali e regionali, vedono messo a rischio il proprio posto di lavoro.

Continua a leggere

Scopelliti toglie ancora fondi per gli Lsu+Lpu della Calabria da 18 a 3 milioni. Perché? Pensano davvero di poter continuare a prendere in giro i lavoratori? Il 24 giugno sit in di protesta a Reggio

lsu-lpu catanzaro

    “La classe dirigente regionale, continua a trattare oltre 5.200 lavoratori precari, come dei bambini a cui raccontare delle favole, tanto per farli stare buoni. Sono 17 anni che questi lavoratori hanno creduto alle false promesse della classe dirigente che via via si è succeduta alla guida della nostra regione: BASTA!

Continua a leggere

Lsu+Lpu: l’USB ha dichiarato lo “STATO di AGITAZIONE”

lsu-lpu catanzaro

   Il successo della grande assemblea territoriale dello scorso venerdì, con il coinvolgimento di circa duecento LSU-LPU, delegazioni da Longobucco (compreso il Sindaco Stasi), Crosia, Trebisacce, San Giorgio Albanese e la quasi totalità dei precari rossanesi, è la conferma vincente della strategia e della linea di coraggiosa denuncia e mobilitazione dell’Unione Sindacale di Base sui disegni devastanti, della Regione Calabria, di quel che resta del Governo nazionale e dei sindacati concertativi, miranti al progressivo smantellamento delle funzioni e dei ruoli degli Enti locali in Calabria ed in tutto il mezzogiorno.

Continua a leggere

Alla Regione protestano centinaia di Lsu-Lpu. Tensione altissima e cori contro politici e sindacati. Pagamenti fino al 31 luglio

5221_5_medium

    Dura protesta in consiglio regionale. Centinaia di lavoratori lsu/lpu hanno dato vita a una manifestazione davanti a Palazzo Campanella per chiedere certezze sul loro futuro e il pagamento degli stipendi arretrati. Un sit-in contrassegnato soprattutto dalla rabbia di operatori che non ricevono retribuzioni dallo scorso mese di luglio.

Continua a leggere

Lsu+ LpU Calabria. "Basta con il lavoro nero di Stato". La proposta di Nidil Cgil

precari3_thumb

    Per troppi  anni si è discusso dei Lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità in termini di “problematica” o peggio ancora di come risolvere il “problema”. Sarebbe ora necessario invece guardare a questo Bacino, come ad una risorsa che è stata, volutamente e convenientemente, celata da amministrazioni ed enti pubblici locali, regionali e nazionali.

Continua a leggere

Accordo a Roma tra Regione Calabria e Governo, 20 milioni per pagare i lavoratori socialmente utili

images

    L’assessore regionale al lavoro Francescantonio Stillitani ha incontrato a Roma il Ministro Elsa Fornero per sottoscrivere la convenzione grazie alla quale verranno destinate alla Calabria le risorse per il pagamento del lavoratori socialmente utili relativamente all’anno 2012. All’incontro, avvenuto a margine della riunione del Ministro con tutti gli assessori regionali al lavoro per discutere e concordare, insieme ad Italia Lavoro rappresentata dal Presidente Paolo Reboani, di politiche e occupazione giovanile, erano presenti anche il direttore generale del Ministero del Lavoro Paola Paduano e l’omologo del Dipartimento regionale Bruno Calvetta.

Continua a leggere

Gli Lsu e Lpu davanti i Comuni

longobuccolsulpu2012

   Gli oltre 5.200 lavoratori Lsu ed Lpu della Calabria sono scesi stamani in piazza o  davanti alle sedi  dei  vari  Comuni per sollecitare una soluzione alla loro vertenza. L’adesione, secondo quanto comunicato le federazioni sindacali di categoria, aderenti a Cgil, Cisl e Uil, e’ stata ”superiore ad ogni aspettativa”.

Continua a leggere

Lsu+Lpu Calabria: I sindacati ”Ancora disagi e rabbia”. Cosa succede? La regione dov’è?

precari3_thumb

   ”Ancora disagi e rabbia fra i lavoratori socialmente utili e di pubblica utilita’. Il 2012 si e’, infatti, aperto all’insegna di ritardi e promesse non mantenute, ancora una volta sono intoppi amministrativi e lungaggini burocratiche a lasciare senza sussidi ed integrazioni dell’orario di lavoro, per i mesi arretrati da ottobre 2011 ad oggi, circa 5.200 persone”. Lo si legge in una nota di Cgil, Cisl e Uil della Calabria.

Continua a leggere

Calabria: la Cisl e la Uil “circa 5000 lavoratori LSU e LPU in attesa di risposte concrete circa il loro futuro” Nell’agenda regionale non più priorità

lsulpu-reggio-2010-1

     Non possiamo che esprimere profondo rammarico per la retrocessione nell’agenda del Governo calabrese della problematica dei circa 5000 lavoratori LSU e LPU in attesa di risposte concrete circa il loro futuro. Infatti, dopo l’incontro del 2 novembre con il Presidente Scopelliti e gli Assessori Mancini e Stillitani, ci era sembrato giunto il momento in cui una sinergia si sarebbe potuta esprimere nel sostegno alla vertenza di tanti calabresi, con la politica che finalmente condivideva il percorso tracciato dalle organizzazioni sindacali per lo svuotamento di un così ampio bacino di precariato.

Continua a leggere

Lsu-Lpu, soldi in arrivo e la proroga 2012? Cgil: l’obiettivo è la stabilizzazione

lsuelpu 2011

   L’assessore regionale al Lavoro Francescantonio Stillitani ha comunicato che è stato espresso parere favorevole da parte della Ragioneria generale per l’emissione dei decreti di trasferimento ai comuni, degli importi necessari al pagamento dei sussidi del lavoratori di pubblica utilità (Lpu), relativi al mese di ottobre scorso.

Continua a leggere

Calabria: Lsu+Lpu incontri in regione il 7 e il 13 dicembre 2011. In arrivo nuove?

   Dovrebbe tenersi mercoledì prossimo a Catanzaro l’incontro tra i sindacati e gli assessori Francescantonio Stillitani (lavoro) e Giacomo Mancini (bilancio) sulla situazione degli Lsu- Lpu calabresi e in particolare sulla connessa eventuale deroga da parte del ministero allo sforamento regionale del patto di stabilità. E il 13, con la medesima vertenza all’ordine del giorno, una riunione tra le stesse organizzazioni e il governatore Giuseppe Scopelliti.

Continua a leggere

Calabria Lsu+Lpu in sit-in davanti sede regionale per venerdì 2 dicembre 2011

   I lavoratori precari Lsu-Lpu calabresi sono stanchi di essere presi in giro e di ascoltare le vane promesse e gli impegni mai rispettati da parte del Presidente della Giunta Regionale Scopelliti e dell’Assessore Regionale al lavoro Stillitani, la misura adesso è davvero colma.

Continua a leggere

Calabria: confermato lo stato di agitazione per i lavoratori Lsu e Lpu?

     Confermato lo stato di agitazione per i lavoratori Lsu e Lpu, che aveva portato alla proclamazione dello sciopero del 7 novembre scorso, poi sospeso in attesa della convocazione del tavolo governativo. Inoltre, la Cgil ha ripreso l’iniziativa chiedendo un urgente incontro in Prefettura. I motivi di ciò, fanno sapere i segretari generali Cgil territoriali, Angelo Sposato e Giovanni Donato, e i segretari generali Nidil Cgil territoriali, Andrea Ferrone e Giovanbattista Nicoletti, sono da ricercarsi nella situazione di stallo venutasi
a creare sui prossimi pagamenti dei lavoratori. «Il tetto di spesa imposto dal patto di stabilità, infatti, non consentirebbe, secondo quanto riferisce la regione, di procedere al pagamento delle mensilità a partire dal mese di ottobre pur avendo in bilancio la copertura finanziaria». La decisione è giunta dopo la lettera dell’assessore al bilancio Mancini che ha chiesto al governo  la necessaria deroga al patto stesso oppure l’emissione di un decreto urgente che garantisca la possibilità di sforare il tetto al solo fine di evitare il crescente disagio tra i lavoratori e le inutili tensioni sociali. Quindi il pagamento è  spostato  nei  mesi gennaio e febbraio  2012.

Scendono di nuovo in campo I lavoratori precari Lsu-Lpu calabresi, sono stanchi di essere presi in giro, un sit-in per il prossimo 11 luglio 2011, in occasione della riunione del Consiglio regionale

    Scendo di nuovo in campo I lavoratori precari Lsu-Lpu calabresi, sono stanchi di essere presi in giro e di ascoltare le vane promesse e gli impegni mai rispettati da parte del Presidente della Giunta regionale Scopelliti e dell’Assessore regionale al lavoro Stillitani, la misura adesso è davvero colma.

   Per questo motivo, la USB Calabria ha deciso di promuovere un sit-in dei lavoratori precari di tutta la Calabria, per il prossimo 11 luglio 2011, in occasione della riunione del Consiglio regionale. Le tante iniziative messe in campo sinora da USB, non sono state sufficienti per ottenere quanto richiesto dai lavoratori che da anni vivono sulla propria pelle una inaccettabile precarietà che li porta ad essere dei lavoratori invisibili, senza contratto, senza diritti, senza futuro e senza contributi. Le promesse strappate al Governo regionale per ottenere un tavolo nazionale che si occupi della vicenda, convocando i ministeri interessati, la regione Calabria, l’associazione dei comuni italiani ed i rappresentanti dei lavoratori, USB in testa, non sono mai state attuate, per cui ora è arrivato il momento di dire basta. La regione Calabria, anziché buttare soldi pubblici per organizzare miss Italia, pensi a come risolvere il problema di oltre cinquemila lavoratori calabresi,umiliati dal mancato rispetto degli accordi. La USB invita tutti i lavoratori precari a partecipare al sit-in che si svolgerà a Reggio Calabria davanti a Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale, lunedì 11 luglio, a partire dalle ore 10,00.

   L’intera amministrazione regionale, sappia che questa volta i lavoratori, non saranno disponibili a mediazioni e la protesta andrà avanti fino al raggiungimento degli obiettivi.